parrucchiere-verona

Prodotti alla cheratina per capelli

Molto spesso si sente parlare di trattamenti alla cheratina per capelli,  molti però non sanno effettivamente di cosa si parli con questa terminologia, in cosa consista il trattamento in sé e quali siano i reali benefici che esso apporta ai nostri capelli. Ora vedremo di approfondire per eliminare ogni dubbio, e cercare di spiegare al meglio.

La cheratina è una proteina presente nei  capelli, unghie e pelle. L’industria cosmetica è riuscita a ricreare questa proteina in laboratorio molto simile a quella naturale in  con il compito di rinforzare, ristrutturare e migliorare l’aspetto dei capelli, attraverso prodotti mirati da attuare a casa o dal parrucchiere. Il trattamento effettuato da un esperto del settore può dare un effetto sicuramente migliore ed efficace, proprio perché  il prodotto professionale risulta molto più concentrato. Esistono due tipologie di trattamenti alla cheratina: quello lisciante e quello ricostruttivo, che vedremo entrambi nel dettaglio.

La cheratina per capelli rappresenta uno strumento ottimo per i nostri capelli. Spesso si ricorre a questo trattamento a fine estate, quando i capelli sono particolarmente stressati da sole e salsedine, o quando ad esempio sono trattati e sfibrati a causa delle frequenti colorazioni. Attenzione però! Molti di questi trattamenti sono infatti spesso aggressivi e contengono sostanze dannose per l’organismo, prima tra tutte la formaldeide, sostanza potenzialmente cancerogena.

-Abbiamo detto che la cheratina è la componente fondamentale dei nostri capelli. La sua funzione è essenzialmente protettiva in quanto garantisce l’impermeabilità della struttura del capelli facendo si che esso mantenga il grado di idratazione ideale. Quando questa proteina viene a mancare, i capelli diventano progressivamente secchi e sfibrati, danneggiati insomma.

I trattamenti alla cheratina per capelli vanno pertanto a ripristinare la naturale protezione del capello, riportandolo al suo stato di benessere e bellezza naturale.

Come abbiamo già visto, i trattamenti alla cheratina per capelli possono essere differenti: vediamone insieme le tipologie.

Trattamenti alla cheratina per capelli: ricostruzione

Fra i trattamenti alla cheratina per capelli troviamo quelli ricostruttivi che utilizzano proteine idrolizzate e altre molecole che vengono applicate sul capello sotto forma, ad esempio, di creme, rendendolo così maggiormente idratato e morbido e andando a formare una sorta di involucro protettivo che rende i capelli più resistenti e visibilmente più sani. Di contro hanno purtroppo un effetto transitorio e palliativo, in quanto un trattamento ha efficacia solo per paio di mesi e va quindi periodicamente ripetuto, ma hanno comunque il vantaggio di non essere dannosi né per i capelli né per la salute della cliente.

La ricostruzione in cheratina rappresenta comunque un’ottima soluzione per riparare e proteggere i capelli. È idonea sia per le donne che per gli uomini e, non essendoci presenza di sostanze chimiche dannose come la formaldeide, non rappresenta alcuna minaccia per il nostro organismo.

Trattamenti alla cheratina per capelli: lisciaggio o stiratura chimica

I trattamenti alla cheratina per capelli ad effetto lisciante sono in grado di rendere lisci e notevolmente meno crespi i capelli. Molti di questi trattamenti purtroppo contengono formaldeide, una sostanza chimica che va a saldare insieme le molecole del capello che si sono disgregate tra loro. La formaldeide è un composto chimico potenzialmente cancerogeno: ciò significa che l’esposizione prolungata a tale sostanza può provocare tumori maligni oltre ad essere altamente irritante e allergizzante. Il suo impiego nei cosmetici è consentito per legge solo in minima quantità. In gran parte dei prodotti liscianti, la formaldeide è contenuta aconcentrazioni 30-40 volte superiori a quelle consentite dalla legge e solitamente la sua presenza viene omessa nelle etichette del prodotto: capita quindi di frequente che né l parrucchiere né la cliente sappiano quindi i rischi a cui purtroppo sono esposti.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Le principali controindicazioni dovute alla presenza di formaldeide nei trattamenti alla cheratina per capelli sono nell’immediato: prurito agli occhi e al naso a causa dell’irritazione data dai vapori sprigionati dalla formaldeide, di cui è facile riconoscere la presenza a causa del suo odore pungente. Può comparire di frequente dermatite del cuoio capelluto con annessa irritazione e forfora, o, peggio ancora, si può riscontrare una caduta massiccia dei capelli dopo qualche settimana dal trattamento. La formaldeide è anche un potente allergizzante e anche lo stesso parrucchiere può sviluppare col tempo una allergia da contatto. In ultimo,ma non certo da sottovalutare, un’esposizione prolungata con tale sostanza può generare tumori maligni quali leucemia. Insomma, prima di decidere di effettuare questo genere di trattamento occorre informarsi adeguatamente ed essere certi che i prodotti impiegati siano sicuri.

Fortunatamente, negli ultimi anni, molte formulazioni sono cambiate e la formaldeide è tuttavia sempre meno presente.  Certo è che non vale la pena rischiare quando esistono comunque altri strumenti e metodologie atte a svolgere la stessa funzione, in maniera meno aggressiva e più sicura.

By |2018-01-29T23:32:43+01:00Dicembre 29th, 2017|Notizie|0 Commenti

Scrivi un commento